Perché gli utenti hanno la tendenza di ignorare gli avvisi di sicurezza?

Purtroppo al giorno d’ oggi, gli utenti degli smartphone e dei computer hanno come abitudine quella d’ ignorare completamente gli avvisi di sicurezza che possono comparire sui loro dispositivi: è senza dubbio, un’ abitudine sbagliata ma anche molto comune. Perché gli utenti hanno la tendenza di ignorare gli avvisi di sicurezza?Possiamo dire che sono davvero in pochissimi a prestare attenzione ai popup che vengono emessi dai diversi programmi che garantiscono la protezione online. Eppure, gli avvisi di sicurezza, dovrebbe essere presi davvero in considerazione: perché, quindi, non lo facciamo? Secondo una ricerca, condotta dalla Brigham Young University, con la collaborazione di Google, ben nove persone su dieci non prestano minimamente attenzione ai messaggi dei vari programmi di sicurezza. Questo studio è stato svolto in maniera molto approfondita, a tal punto che sono servite anche delle risonanze magnetiche funzionali su tutti gli utenti coinvolti.

E proprio grazie a questa ricerca è stato possibile scoprire che la ragione di poca attenzione è da attribuire al fatto che le persone hanno un lato abbastanza carente ed è quello del multitasking. In poche parole, il cervello umano non riesce a dedicare la stessa cura e la stessa attenzione per più stimoli insieme. In sostanza, si tratta di un’ interferenza da compito doppio, e spiega la ragione per cui le prestazioni di uno stimolo o l’ altro sono del tutto compromesse quando sono presenti entrambi. E’ proprio questo, infatti, che succede: mentre l’ utente che è intento a fare altro, all’ improvviso appare una finestra di dialogo sul proprio smartphone o computer.

Perché gli avvisi di sicurezza vengono trascurati

E’ così che viene spiegata la tendenza d’ ignorare gli avvisi di sicurezza, qualunque tipologia siano: può trattarsi di un aggiornamento del sistema antivirus che un update di Java e altro ancora. Inoltre, gli studiosi hanno rilevato e successivamente rivelato che ci sono anche, delle volte in cui i messaggi di questo genere vengono lasciati cadere nel vuoto e trascurati con molte più probabilità. Ad esempio, tre utenti su quattro, hanno ignorato tutti i messaggi che sono apparsi mentre stavano scrivendo, invece quattro utenti su cinque non hanno dato alcun tipo di attenzione ai popup che sono comparsi durante la visione di un video.

Comunque, tutto questo non significa che i programmi di sicurezza e protezione sono del tutto destinati a essere sempre messi da parte. Il vero segreto sta, in maniera molto più semplice, nel riuscire a fare in modo che i messaggi e gli avvisi facciano la loro comparsa nel momento in cui gli utenti possono prestare loro molta più attenzione. Infatti, sempre la stessa ricerca, è riuscita a mettere in evidenza il fatto che in alcuni momenti il cervello umano è più in grado di percepire, a interpretare e a ricevere gli avvisi che riguardano la sicurezza dei dispositivi: tutto ciò, ovviamente, soltanto mentre la persona non è impegnata in altre attività. Dunque, la soluzione è quella di far visualizzare gli avvisi di protezione nei momenti di pausa o attesa, ad esempio mentre un video streaming o una pagina web stanno caricando. Non dovrebbe essere molto difficile introdurre gli avvisi in queste finestra temporali, per poter far leggere meglio i messaggi.

Condividi questo articolo

Perché gli utenti hanno la tendenza di ignorare gli avvisi di sicurezza?
Tagged on: