Qual è il miglior sistema operativo per un dispositivo?

Da quanto è emerso, dall’ analisi condotta lo scorso anno, il sistema operativo che ha presentato più errori e bugs in assoluto è Android.
Il Common Vulnerabilies and Exposures, o più semplicemente il CVE, è un dizionario che verifica le falle e le vulnerabilità della sicurezza che possono trovarsi all’ interno dei software come firmware e APP. Qual è il miglior sistema operativo per un dispositivo?Questo importante progetto, ha realizzato un database che registra tutte le varie vulnerabilità trovate fino ad oggi. Ma basta conteggiare le falle verificate, per capire qual è il miglior sistema operativo?
La cosa che appare evidente ad ora, è che i siti specializzati sono arrivati alla conclusione che il sistema di Android è quello meno sicuro, poiché sono state accertate ben 523 vulnerabilità mentre in iOs di Apple “solo” 161.

Se ci si basa su questa valutazione si è costretti a rinunciare a dispositivi con questo sistema operativo dato che presenta diversi problemi, ma non è del tutto vero. Proprio per questo, gli esperti, ci tengono a precisare che non ci si può basare soltanto sulle statistiche del dizionario CVE per valutare quale sia il sistema più sicuro, poiché le falle prese in esame sono state individuate in una determinata fascia temporale.
Il giudizio della somma delle vulnerabilità a livello numerico è totalmente impreciso e deve essere implementato ad un altro dato ovvero quello che stabilisce quante falle siano state risolte e quali.
Le vulnerabilità più critiche, si sa, sono quelle riconducibili all’ esecuzione del codice arbitrario sul dispositivo e al furto dei dati sensibili.
E quindi, cosa bisogna fare e come bisogna comportarsi sapendo che per l’ utente comune tutto questo appare confuso e fumoso?

Android o non Android questo è il dilemma.

Il problema maggiore di questo S.O. è che questo stesso è molto variegato, ed è dimostrato da tutte le versioni che circolano, in più queste vengono, in maniera molto scarsa, aggiornate dai produttori di hardware, sopratutto nei dispositivi di medio e bassa fascia e ciò rende impossibile l’ aggiornamento dei problemi della sicurezza con gli upgrade.
Mettere a confronto iOs e Android sotto il punto di vista della sicurezza, può definirsi impraticabile dato che Android è un sistema opensource che utilizza il software libre (Apache 2.0, GNU GPL v2) in maniera molto ampia, mentre iOs utilizza unicamente un software proprietario.

Seguendo una serie di attenzioni, sarà possibile proteggere il proprio dispositivo Android (e tutti i dati che questo contiene), come:

  • Installare tutti gli aggiornamenti e l’ ultima versione del sistema operativo;
  • Controllare con attenzione i permessi che vengono richiesti dalle App;
  • Installare le App soltanto dagli store ufficiali ( es. Google Play e Amazon Store);
  • Bloccare l’ accesso alle impostazioni del sistema e l’ esecuzione di app;
  • Effettuare la scansione dell’ antivirus del pacchetto d’ installazione di un’ app.

Se si acquista un device che monta il sistema operativo di Android 6.0 Marshmallow, si sta acquistando dunque, un prodotto che ha definitivamente eliminato l’ antico problema che si crea ogni volta che si scarica un’ app che richiede di autorizzare diverse azioni. Con questa versione di sistema, qualsiasi applicazione può richiedere l’ autorizzazione per il permesso nello stesso momento che se ne ha realmente bisogno e non in maniera generale.

Condividi questo articolo

Qual è il miglior sistema operativo per un dispositivo?
Tagged on: